Bando del Premio 2017

domenica 1 agosto 2010

Chinello Ampelio



Ampelio Chinello, architetto, insegnante di Educazione Artistica per molti anni, ha trovato nell'acquerello il modo più congeniale per esprimersi. Soggetti prediletti dall'artista sono i paesaggi naturali, anche se non mancano alcuni ritratti, ma nulla di tutto ciò è mai banale o già  visto: uno sguardo sulla realtà  lucido e nello stesso tempo incantato, una luminosità  ora tagliente per definire i volumi e i dettagli, ora avvolgente per sfumare i contorni e far presagire una realtà  infinita, oltre l'apparenza delle cose. Questo e molto di più contraddistingue in modo netto e personale la ricerca dell'artista.


Cosi' parla della sua arte Umberto Marinello: "Quando propone scorci con strutture architettoniche, emerge la precisione e la puntualità  acquisite con i suoi studi; quando invece si dedica al paesaggio, prevale l'ispirazione lirica che produce una sublimazione eterea della realtà , risultato di una sensibilità  vivissima che lo porta ad esaltare la bellezza di una natura che è sempre diversa e che illumina chi la contempla. Se, poi, si lascia andare, viene catturato dalla forza delle emozioni ed allora non ha più bisogno della figurazione e colore e luce diventano protagonisti assoluti dell'opera, anzi, dal colore e dalle sue espansioni prende vita una luce catartica che invita ad una immersione, fonte di un irresistibile effetto empatico".



Clicca qui per visualizzare le opere presenti nel piccolomuseo di Fighille

http://fighillearte.blogspot.it/2010/10/opere-di-ido-erani-nel-museo.html