Bando del Premio 2017

venerdì 25 gennaio 2013

Visti al museo (5) - Zieger

  

Città di Castello ha reso omaggio nelle scorse settimane all’attività di scenografo di Bruno Zieger. L'esposizione ha celebrato i 20 anni di collaborazione fra lo scenografo Zieger e il Teatro dei 90, associazione culturale di teatro amatoriale nata nel 1968. Un tempo molto lungo. 

 

Sono pochi i casi in cui un artista si presta all’attività di scenografo di una compagnia teatrale per un tale lasso di tempo. La mostra ripercorre tutte le scenografie create per gli spettacoli: Profumi e ventagli, La vecchia del fiume, Vita e morte di Pulcinella, La Ruffiana, La Moscheta, Fuori Nevica, In Alto Mare, Serata Futurista, Questa é la mia casa.  "Zieger é un'artista a tutto tondo che negli ultimi decenni è intervenuto su quasi tutti i campi delle arti visive. Il teatro è uno degli ambiti dove si è espressa la sua creativitá. Nelle sue opere si avverte che Zieger è un artista per tutte le ventiquattro ore della giornata, non confinando questa dimensione e le sue idee ma condividendone con la sua gente e con la natura" ha detto l'assessore Alcherigi. Malato da tempo, Bruno Zieger se n’è andato quasi in concomitanza con l’inaugurazione; la mostra si è così trasformata in un commovente omaggio, ultimo atto di una vita generosa e ostinatamente creativa. Alcune foto dalla mostra: